10 Agonizing Truths Le persone depresse non parlano mai di

Non c'è ragionando con esso. Quindi non provare nemmeno.

Quando avevo 16 anni, mi è stata diagnosticata una depressione clinica. Dopo la diagnosi, mio ​​zio mi diede uno schiaffo sulla schiena e disse: "Benvenuta dal bambino di famiglia", mentre la mia famiglia confrontava tutti i farmaci intorno al tavolo della cucina.

Sono estremamente fortunato che la mia famiglia non solo abbia accettato che la depressione sia un vero problema serio, ma lo hanno capito. (Vengo da una lunga fila di persone clinicamente depresse.)

Erano attenti a fare in modo che la mia depressione non venisse usata come una stampella o una scusa, ma per fortuna, non ho mai sentito l'inutile "Basta succhiarlo e per affrontarlo, "e per questo, sarò eternamente grato.

La depressione è diversa per tutti, ma nel corso degli anni ho notato alcune cose che non sembrano vacillare. Si tengono veloci nel loro livello di risucchio e sembrano applicare alla maggior parte di tutti quelli con cui ho parlato che si occupano di depressione.

1. Non sto scegliendo di essere depresso.

Questa non è una scelta che sto facendo. Il mio gatto che muore o la mia macchina non sono la ragione per cui sono depresso. Quelle cose sono punti di svolta, mi spingono oltre un punto in cui ero già in piedi. La depressione è uno squilibrio chimico. Sì, ci sono cose che posso fare e medicine che posso prendere, ma alla fine non è una cosa che sceglierei per nessuno e certamente non per me.

2. Il tuo cervello è il nemico.

Per me, avere la depressione è come andare in giro con un meschino, meschino, orribile piccolo amico nel mio cervello tutto il tempo. Mi dice costantemente quanto sono orribile, come non sono abbastanza bravo e come a nessuno piaccio. E proprio come i commenti negativi su un post del blog, quei pensieri rimangono. Cercare di convincerti che il tuo cervello è sbagliato non è un'impresa facile.

3. Dicendomi di "succhiarlo" mi fa pugnalare.

Non dirmi di "succhiarlo". Non dirmi di guardare un tramonto o di esercitare o apprezzare la gioia che è in vita. È efficace quanto me che ti dice di andartene dopo aver rotto il braccio. Non ha intenzione di aggiustare nulla. La depressione non è logica. Non puoi ragionare con esso o applicare l'olio di cocco e improvvisamente essere migliore.

4. Nessuno può aggiustarlo.

E questo fa schifo. Ci sono farmaci e ci sono cose che posso fare per mitigare la mia depressione, ma non la risolveranno. Non c'è niente che qualcuno possa dire o fare che aggiusterà il mio cervello. Vorrei più di ogni altra cosa che ci fosse una cura magica, tutto ciò che avrebbe fatto pendere la bilancia al centro del mio cervello, ma non c'è. Ciò che funziona per una persona potrebbe non funzionare per un'altra.

Ciò che funziona per te potrebbe improvvisamente smettere di funzionare. Questo è il problema della depressione, è una malattia in continua evoluzione. Una volta che pensi di avere le cose sotto controllo, contorcerà e punterà in un punto delicato che non sapevi nemmeno esistesse.

5.

Sono stato dall'altra parte delle cose e non essere in grado di aiutare qualcuno che amo quando sono nel mezzo di un episodio depressivo è orribile. . Sappi solo che non c'è niente che qualcuno possa dire che una persona depressa crederà o che li farà tornare in superficie dove giace la ragione. Questa realtà è molto dura.

6. Affidarsi a una pillola fa schifo.

Sono venuto a patti tanto tempo fa che ogni sera dovrò prendere una pastiglia bianca. Dover affidarsi a farmaci per qualsiasi cosa è difficile ma affidarsi a questo per farti sentire normale, qualunque cosa sia 'normale' per te, è molto difficile.

7. Trovare le medicine giuste mi fa sentire come un esperimento scientifico.

Trovare il farmaco giusto o, in alcuni casi, i farmaci che funzionano è scoraggiante. Ho dovuto cambiare medicina una manciata di volte e ogni volta mi ha fatto sentire come un guscio di me stesso.

Anche con uno svezzamento adeguato, togliere qualche farmaco è come disintossicarsi. Al di fuori degli effetti fisici, c'è solo qualcosa riguardo all'intero processo che mi fa sentire un esperimento scientifico nelle scuole superiori.

8. La depressione mi rende egoista.

Questa è stata una delle prime cose che ho notato dopo che mi è stato diagnosticato. Trascorro così tanto tempo nella mia testa pensando che raramente ho la capacità di guardare fuori e pensare agli altri. È anche una delle cose che odio di più della mia depressione. Ho un bel gruppo di amici e parenti e non essere l'amico che meritano è difficile.

9. Tolgo le cose che amo quando sono depresso.

Tutti hanno segni quando colpisce la loro depressione. Per me, comincio a togliere le cose che amo. Smetto di scrivere Smetto di prendere la mia macchina fotografica. A seconda di quanto sia profondo, smetterò di nutrirmi o di fare il bagno tutte le volte che vorrebbe la società.

Non ha senso nella mia mente. Tutto fa schifo e continuerà a succhiare se scrivo su di esso o faccio una foto del mio gatto.

10. A volte non essere qui sembra una grande opzione.

La realtà è che molte persone che hanno affrontato la depressione, specialmente a lungo termine, possono prendere in considerazione il suicidio. Alcuni formeranno un piano e lo ripenseranno per mesi. Alcuni decideranno sul posto. Per me, non c'era mai nessun piano. Non ho mai voluto morire, per dire, volevo solo non essere qui. Volevo solo smettere di sentirmi costantemente come mi sentivo.

Perché la cosa della depressione è, non puoi scappare esso. Non puoi metterlo giù al mattino, andare al lavoro e riprenderlo quando lo porti a casa. È ovunque. È al matrimonio del tuo migliore amico. È alla tua scrivania al lavoro. È alla stazione di servizio quando stai pompando gas. Prendi quel piccolo terrorista dappertutto con te e qualche volta hai solo bisogno di una pausa.

Nota per i nostri lettori: Se hai bisogno di parlare con qualcuno della depressione, chiama il numero 1-800-273-8255. Qualcuno sarà sempre sulla linea. Sei amato.

arrow